Skip to main content

Dopo due anni dall’inizio della pandemia che ha sconvolto gli equilibri immobiliari di tutto il mondo, possiamo provare ad analizzare quali variazioni abbiano subito le diverse zone di un mercato attivo e sempre dinamico come quello di Roma. Senza ombra di dubbio il 2020 ha rappresentato uno dei momenti più bassi per quanto riguarda i prezzi medi per gli immobili residenziali, i quali hanno visto poi una progressiva crescita; un aumento che si aggira intorno allo 0,83% e che ha toccato il suo apice nel marzo 2022, quando il prezzo al metro quadro ha raggiunto i 3.298 euro.

Un incremento importante rispetto alle cifre più basse registrate a pochi mesi dall’inizio della pandemia, in particolare nel maggio 2020. Ovviamente i prezzi sono molto diversi da zona a zona, tra il centro storico e le aree periferiche la differenza è notevole: il prezzo medio per un immobile a Castelverde è di 1.696 euro al metro quadro, mentre se ci spostiamo verso le aree più centrali il prezzo medio al metro quadro sale fino a 7.373 euro. E’ quindi innegabile il prevedibile divario che persiste tra le differenti aree della Capitale, con le zone centrali sempre molto richieste e con prezzi che restano piuttosto alti. Resta il fatto che, avendone le possibilità, investire su Roma resta la scelta migliore da fare come investimento per il futuro.

Le zone di Roma dove il mercato immobiliare corre al rialzo

Roma Nord resta sempre una grande garanzia per quanto riguarda gli investimenti immobiliari, infatti le zone residenziali borghesi come Parioli, Prati e Balduina hanno conosciuto un innalzamento dei prezzi indiscutibile. Il più “salato” tra questi quartieri è Prati con una salita dei prezzi medi del 4,7%, più modesta la crescita di Parioli e Balduina: in ogni caso, in queste tre zone il prezzo medio non scende sotto i 5.000 euro al metro quadro. A crescere non sono soltanto queste zone di Roma Nord, ma anche le aree più vicine al mare: tra tutte, Infernetto (zona Ostia) ha visto un aumento dei prezzi al metro quadro del 6,8%. Verso ovest la Maglianella ha conosciuto un incremento del 3,5%, mentre a Castelverde – quindi zona opposta – la crescita è stata del 2%.

Le zone più richieste per comprare casa a Roma

Monteverde, Prati e Trastevere rappresentano sicuramente delle ottime opportunità e sono infatti una sorta di evergreen che non conoscono crisi dal punto di vista della richiesta immobiliare: quartieri vicini al centro, immersi nel verde e con il giusto livello di movida, senza il caos stressante del centro storico. I prezzi vanno da 4.000 euro al metro quadro (Monteverde) salendo a 5.000 euro (Prati) fino ai 6.000 euro di Trastevere. Da tenere d’occhio la crescita dell’Eur, ormai calato nel ruolo di quartiere più moderno della Capitale i cui i prezzi si aggirano intorno ai 3.500 euro al metro quadro: non vicinissimo al centro, ma ben collegato a tutte le zone, ricco di servizi, aziende, uffici, adatto sia alle esigenze di professionisti in carriera, che di studenti universitari e famiglie con bambini piccoli a prezzi non proibitivi.

Open chat
infoline
Ciao, come posso aiutarti?